Prestito chirografario con contributo

CHIROGRAFARIO CON CONTRIBUTO
(L.R. 20/2003) – art. 24 comma 2) lett. b), lett. c)
Banche convenzionate Mostra elenco
Soggetti finanziabili Tutti i soggetti economici che svolgono l’attività di imprese artigiane, persone giuridiche ed enti collettivi non personificati che esercitino imprese artigiane. Per accedere al servizio di prestazione di garanzia le imprese devono essere socie di Fidimpresa Marche.
Caratteristiche del prodotto

SOGGETTI
Imprese artigiane che svolgono la loro attività nel territorio della Regione Marche e che risultino iscritte agli albi provinciali delle imprese artigiane. Sono ammessi anche i Consorzi e le Cooperative iscritte alla sezione separata dell'albo artigiani.

FORMA TECNICA
Tale prestito chirografario è un finanziamento a medio termine il cui rimborso avviene mediante il pagamento di rate con addebito su c/c (RID) con periodicità concordata e posticipata secondo un piano di ammortamento a scadenze prestabilite. Il piano di rientro è con il sistema francese. Il finanziamento è emesso a tasso variabile o a tasso fisso, con parametri agganciati all'Euribor (per il variabile) o all'Irs e al TRA (per il fisso). A garanzia dell'operazione è possibile avere un vaglia cambiario con firma dei garanti e coobbligati che viene posto all'incasso in caso d'insolvenza (Chirografario con cambiale).

TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE
In Conto Interessi:
Il contributo regionale in conto interessi non può essere superiore al 30% del tasso europeo di riferimento del mese in cui avviene l'erogazione da parte della banca o della società di leasing ed è elevabile al 50% per le imprese costituite da meno di un anno (i termini di riferimento  sono la data della delibera di iscrizione alla C.P.A. e la data della delibera del CdA che approva il finanziamento), per le imprese che svolgono attività di artigianato artistico, tradizionale e di qualità (D.G.R. n. 1504 del 28.12.2006, allegato "F") e per le imprese che hanno la maggioranza dei soci di età compresa tra 18 e 32 anni (da intendersi fino al compimento del 32° anno di eta').

In Conto Commissioni di Garanzia:
Gli interventi consistono in abbuoni su commissioni di garanzia. Il finanziamento garantito dalla Cooperativa Artigiana di Garanzia, nella misura del 30% del relativo importo, puo' beneficiare, ad integrazione del contributo in conto interessi, di un contributo una tantum a fondo perduto pari al 2% dell'importo della quota garantita del finanziamento nel limite massimo del costo sostenuto dall'impresa per accedere alla specifica garanzia.
Per le imprese in start-up, il costo della garanzia e' coperto totalmente dal presente intervento.

UTILIZZO DEL PRODOTTO
Questa soluzione di finanziamento si presta ad esigenze di cassa e richieste generiche di liquidità aziendale, con rientro nel breve/medio termine, oltre che per investimenti non rientranti in altre linee agevolate. Il prodotto risulta particolarmente impiegato per le neo imprese che possono usufruire di tassi molto vantaggiosi (abbattimento al 50% del Tasso Europeo di Riferimento) a fronte di importi contenuti e su finanziamenti non finalizzati.

IMPORTO FINANZIABILE
Massimo € 35.000,00 elevabile a 70.000 per le Società Cooperative

DURATA
Min 19 mesi – Max 60  mesi