BANDO NAZIONALE AUTOTRASPORTO

di Andrea Valchera il 18 ottobre 2016

BANDO NAZIONALE AUTOTRASPORTO

SOGGETTI BENEFICIARI
Le imprese di autotrasporto e cose per conto terzi, con regolare iscrizione alla CCIAA di competenza; le strutture societarie e le aggregazioni di impresa imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, in regola con i requisiti di iscrizione al REN e all'Albo degli autotrasportatori. E’ ammessa la presentazione di una sola domanda per impresa.

TIPO DI INTERVENTO
Le risorse sono destinate ad incentivi, a beneficio delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, regolarmente iscritte al registro elettronico nazionale e all'Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, per il rinnovo e l'adeguamento tecnologico del parco veicolare, per l'acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale, nonché' per favorire iniziative di collaborazione e di aggregazione fra le imprese del settore.

INVESTIMENTI FINANZIABILI E CONTRIBUTI
Sono finanziabili le acquisizioni, anche mediante locazione finanziaria effettuate dopo la Pubblicazione del Decreto sulla Gazzetta Ufficiale (15 Settembre 2016), di:

ENTITA’ DELL’AIUTO
a)
automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica a trazione alternativa a metano CNG e elettrica di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate.
CONTRIBUTO:
Il contributo e' determinato in € 3.500 per ogni veicolo CNG e in € 10.000 per ogni veicolo elettrico, considerando la notevole differenza di costo con i veicoli ad alimentazione diesel;

b) automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica a trazione alternativa a metano CNG e gas naturale liquefatto LNG di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 7 tonnellate.
CONTRIBUTO:
Il contributo e' determinato in € 8.000 per ogni veicolo a trazione alternativa a metano CNG ed in € 20.000 per ogni veicolo a trazione alternativa a gas naturale liquefatto LNG, considerando la notevole differenza di costo con i veicoli ad alimentazione diesel.

c) E’ finanziabile la radiazione per rottamazione o per esportazione al di fuori del territorio dell'Unione europea, di automezzi di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate, con contestuale acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica, adibiti al trasporto merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate, conformi alla normativa anti inquinamento Euro VI.
CONTRIBUTO:
Il contributo e' determinato in € 7.000 per ogni veicolo radiato avuto riguardo, al sovra costo necessario per la acquisizione di un veicolo che soddisfi i limiti di emissione.

d) Sono finanziabili le acquisizioni anche mediante locazione finanziaria, di rimorchi e semirimorchi, nuovi di fabbrica, per il trasporto combinato ferroviario rispondenti alla normativa UIC 596-5 e per il trasporto combinato marittimo dotati di ganci nave rispondenti alla normativa IMO, dotati di almeno un dispositivo innovativo di cui all'allegato 1 al presente decreto.
CONTRIBUTO:

  • per le acquisizioni effettuate da piccole e medie imprese nel limite del 10 per cento del costo di acquisizione in caso di medie imprese e del 20 per cento di tale costo per le piccole imprese, con un tetto massimo di € 5.000 per ogni semirimorchio.
    Le acquisizioni sono ammissibili qualora sostenute nell'ambito di un programma di investimenti destinato a creare un nuovo stabilimento, ampliare uno stabilimento esistente, diversificare la produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi o trasformare radicalmente il processo produttivo complessivo.
  • per le acquisizioni effettuate da imprese che non rientrano tra le piccole e medie imprese in € 1.500, tenuto conto che e' possibile incentivare il 40 per cento della differenza di costo tra tali veicoli intermodali dotati di almeno un dispositivo innovativo e veicoli equivalenti stradali;

e) Sono finanziabili le acquisizioni, effettuate anche mediante locazione finanziaria, di gruppi di 8 casse mobili e 1 rimorchio o semirimorchio portacasse.
CONTRIBUTO:
Il contributo viene determinato, tenuto conto dei costi aggiuntivi rispetto all'acquisto di veicoli equivalenti stradali, in € 8.500 per l'acquisto di ciascun insieme di 8 casse e 1 rimorchio o semirimorchio.

MAGGIORAZIONE CONTRIBUTO 10%
I contributi precedenti sono maggiorati del 10 per cento in caso di acquisizioni effettuate da parte di piccole e medie imprese, ove gli interessati ne facciano espressa richiesta, nei seguenti casi le maggiorazioni sono cumulabili e si applicano entrambe sull'importo netto del contributo.

RISORSE DISPONIBILI: € 25.000.000,00

SCADENZA BANDO:
Domande presentate in via telematica a partire dal 20 ottobre 2016 ed entro il termine perentorio del 15 aprile 2017

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
  • PDF

Articolo precedente:

Articolo successivo: